----------------------------------------------------------------

 

  

 

RISULTATI EDIZIONE 2017


RISULTATI EDIZIONE 2016


 

 



Mezza Maratona di Napoli

Nella capitale del Casatiello, della Pizza, della Pastiera e di tanto altro ancora… gli atleti della ASD Podistica Rione Garbatella, hanno scelto proprio Napoli per la prima trasferta nazionale della 21 kilometri. Emozionante ed intrigante è stato anche l’aspetto organizzativo che ha coinvolto le famiglie degli 8 runner della Garbatella nel trasferimento e nel soggiorno partenopeo.


Velocissima come era nei programmi, è stata la 5a Napoli Half Marathon che si è corsa questa mattina con partenza e arrivo dalla Mostra D’Oltremare. Organizzata da Napoli Running le cronache raccontano che l’edizione di quest’anno si è rivelata un autentico successo ed un vero punto di partenza per il futuro. Con questi numeri, con questo clima di felicità, euforia ed ottimismo, con le eccezionali prestazioni cronometriche, Napoli è già una gara di primaria importanza in Italia e si candida a diventare, o forse lo è già diventata, una delle capitali del running mondiale nei prossimi anni. La pioggia della notte ha lasciato l’asfalto bagnato che ha dato qualche problema d’aderenza ai grandi campioni delle prime posizioni (noi avevamo Alessandro Greco !!) che hanno corso su ritmi eccezionali, mentre un bel sole ha accompagnato almeno da metà gara in poi le gesta del popolo dei runner, la massa di amatori che si è riversata entusiasta sulle strade di Napoli. Si è corso in uno scenario unico, tra il lungo mare e il Castel dell’Ovo, tra il Maschio Angioino e il teatro San Carlo, tra la zona portuale e piazza del Plebiscito. Arte e storia che hanno coinvolto appassionatamente i partecipanti.


In effetti è stata una vera e propria festa, una grande massa di persone (circa 5.300 gli atleti che hanno tagliato il traguardo) sempre sorridenti, positive ed allegre provenienti da ogni parte del mondo, sono state una spinta bellissima per poter gioire dello sport come momento di aggregazione di persone che non devono necessariamente sopraffarsi, ma andare tutte verso un comune obiettivo: finire al meglio possibile.


Ed è stato proprio questo obiettivo, quello che hanno conquistato i runner della Garbatella vivendo un’esperienza indimenticabile e scrivendo, da protagonisti, una nuova pagina del libro dei ricordi personali e di quello della giovane ASD Podistica Garbatella. Tutti i “magnifici 8” atleti, hanno affrontato questo appuntamento con una carica ed un voglia quasi da non avere parole per raccontarle. Cronaca squisitamente tecnica desunta dai tempi ufficiali:
Alessandro GRECO, la Gazzella della Garbatella è a tutti gli effetti il porta bandiera della nostra squadra, il nostro vanto ed il nostro orgoglio. Entra con la solita umiltà nella gabbia riservata agli atleti con tempi di accredito alti, chiacchiera e ride prima della partenza e si diverte, come suo solito per i primi 2/3 Kilometri, poi  mette il turbo e chiude in un fantastico ed eccezionale 1h 26’ e 47”, confermando che, nonostante non abbia la voglia di gareggiare sulle lunghe distanze, è e rimane per tutti noi l’Atleta con la A maiuscola. In grande spolvero Walter SCOCCIA, che ha confermato come le lunghe percorrenze gli si addicono. Il fisico più asciutto del solito, la preparazione meticolosa ed i consigli del Maestro Mario COTOGNO, particolarmente preparato per l’allenamento atletico, hanno contribuito all’ottima prestazione con un ottimo 1h 37’ e 42”. Grande prova per il padrone di casa Francesco MINCHILLO in 1h 39’ che oltre alla buona prestazione ha sciorinato consigli e suggerimenti ai vacanzieri ed ha organizzato magistralmente ed esaurientemente le non sempre facili mete gastronomiche accontentando le aspettative dei partecipanti!!. Notevole anche la prestazione di Fabio VALLETTA che aveva attentamente preparato questo appuntamento sia dal punto di vista fisico che alimentare. Il corpo asciutto, gli arti inferiori da vero podista, ma soprattutto la vicinanza della sua cara Elisabetta l’hanno fatto sembrare - in terra campana - anche più bello e pure più giovane !!! ha tagliato il traguardo in 1h 42’. Capitolo a parte merita il maestro Enrico CAJUSI. Ha agito con fermezza e grande forza d’animo di fronte alle avversità in conseguenza di un rognoso infortunio che lo ha costretto a fermarsi per oltre 10 giorni nel momento più importante della preparazione ma la forza, la tenacia e l’umiltà di lavorare in silenzio, solo con la sua sofferenza, gli hanno consentito di superare le avversità e terminare stoicamente la mezza maratona di Napoli in 1h 45’ e 47”. Grande prova di Massimo DAVID che termina in 1h 50’ e 10”, ma che rappresenta per chi gli è stato vicino, una piacevolissima sorpresa ove si consideri che è reduce da acciacchi vari, e da un leggero appesantimento fisico che però non lo ha scoraggiato più di tanto sia per gli allenamenti mattutini che per le gare. Torna alle corse che contano Alessandro CARPIGO e lo fa chiudendo i 21 km di Napoli con un rispettabilissimo 1h e 54’ mentre rappresenta una piacevolissima sorpresa la rappresentante femminile della Podistica Garbatella Luciana MERONE che termina eccezionalmente sotto le due ore !! Brava Luciana l’aria di casa ti ha fatto bene !!.

Un pensiero ed un ringraziamento agli atleti che non hanno fatto parte della spedizione ma che hanno cercato di essere vicino in tutti modi ed uno a speciale alle Signore, le coinquiline dei runner, che con la loro presenza hanno allietato e reso ancora più felice il soggiorno impreziosendo alcuni momenti della vita di ognuno che verranno ricordati e rimarranno impressi nei cuori di chi ha partecipato a dimostrazione che la felicità, a volte, la si può trovare anche all’interno di questi speciali momenti vissuti insieme.



Il Presidente
Walter Graziania

Con il patrocinio di:

UN'INIZIATIVA DI:

Organizzazione Tecnica:

Enti Sportivi:

Con il contributo di:

  

Please publish modules in offcanvas position.